Un metodo infallibile per valutare il tuo spazzolamento.

Un metodo infallibile per valutare il tuo spazzolamento.

In questo articolo scopriremo insieme un metodo efficace per valutare la qualità della tua igiene orale.

La valutazione della qualità dell'igiene orale è strettamente legata alla quantità di placca e tartaro presenti sulle superfici dentali: minore è la loro presenza, maggiore sarà la qualità dello spazzolamento e dell'igiene orale.

L'occhio esperto riconosce subito la presenza di elementi che determinano una scarsa igiene orale, ma per coloro che non sono del settore, diventa molto difficile riconoscere le aree maggiormente trascurate unitamente ai fattori che determinano una cattiva gestione della placca batterica.

Questo è il motivo per cui, nel settore odontoiatrico, esistono delle apposite sostanze capaci di evidenziare e identificare, attraverso particolari coloranti, le zone della bocca ricoperta da placca batterica e da tartaro.

azione del rivelatore di placca stefania barbieri

In questa foto è possibile osservare la bocca di un paziente che, non riuscendo a rendersi conto della quantità di placca e tartaro presenti sulle sue superfici dentali, si è sottoposto all'applicazione del gel per l'identificazione della placca batterica... ed ecco il risultato:

  • le superfici evidenziate con il colore rosa o rosso indicano le zone con presenza di placca batterica recente
  • le superfici evidenziate con il colore blu scuro o porpora indicano le zone con placca batterica matura, presente in cavità orale da più di due giorni
  • le superfici evidenziate con il colore blu chiaro indicano le zone in cui è presente una placca particolarmente acida

Questa sostanza, utilizzata nella mia pratica clinica, consente di individuare le zone in cui è presente una scarsa igiene orale. Il gel si presenta in forma liquida ed è di colore blu intenso; dopo averlo applicato sulle superfici di tutti i denti, (grazie ad un particolare sistema di viraggio colore) evidenzia mediante tre colorazioni distinte la placca batterica recente, vecchia e acida.

Il gel che identifica la placca batterica è in grado di rivelare la presenza di placca batterica e di rilevare la qualità della stessa diversificandola con colori differenti.

In genere chi si sottopone a questo "test" rimane particolarmente stupito nello scoprire quanta placca batterica sia presente in bocca nonostante la buona abitudine di lavare i denti più volte al giorno.

Chiaramente in questo caso il metodo di spazzolamento non è efficace e pertanto è necessario modificare la tecnica o il presidio da utilizzare per disgregare efficacemente la placca batterica e ottenete il massimo risultato.

Stefania Barbieri

CONDIVIDI ORA!

Commenti