Spazzolamento dei denti: cosa sbaglio?!

Spazzolamento dei denti: cosa sbaglio?

Spazzolo i denti, ma il tartaro continua a formarsi: perché?!

Moltissimi pazienti (praticamente il 90% delle persone che vedo quotidianamente in studio) mi raccontano il costante e quotidiano impegno che dedicano alla loro igiene orale e non riescono a capire perché continua a formarsi il tartaro oppure il perché le loro gengive continuano a sanguinare nonostante venga utilizzato il dentifricio "X" e il collutorio "Y".

Se anche tu hai espresso questa curiosità, almeno una volta,  o ti ho incuriosito... RIMANI CON ME, perché in questo articolo ti spiegherò la motivazione delle suddette problematiche.

Una scorretta tecnica di spazzolamento determina l'accumulo di placca batterica, che se lasciata indisturbata, va incontro ad un processo di mineralizzazione e si trasforma in tartaro.

Il tartaro ha una consistenza molto densa, per questo non può più essere eliminato con un normale spazzolino da denti; per la sua rimozione è necessario l'utilizzo di strumenti appropriati, che disgregano il tartaro decontaminando i tessuti circostanti.

La presenza di tartaro causa l'irritazione dei tessuti circostanti (gengive), che infiammandosi, provocano sanguinamento e inducono sensibilità ai denti (per effetto indiretto  della momentanea alterazione della funzione gengivale).

L'utilizzo di dentifrici e/o collutori non determina la qualità di spazzolamento; infatti tali sostanze posso fare davvero poco se non associati ad una corretta tecnica di igiene orale. Al contrario, se viene utilizzato il giusto presidio (spazzolino) con la corretta tecnica, ecco che, dentifricio e/o collutorio diventano validi alleati per velocizzare i processi di guarigione e determinare una buona salute orale in breve tempo.

Ciò che determina la salute orale, e quindi la corretta disgregazione della placca batterica, è l'azione meccanica dello spazzolamento; l'azione chimica di dentifrici e/o collutori è solo un supporto che sostiene l'unica condizione necessaria: l'utilizzo dello  spazzolino da denti.

Stefania Barbieri

 

CONDIVIDI ORA!

Commenti