Quanto costa lo sbiancamento dei denti?

Quanto costa lo sbiancamento dei denti professionale?

Conoscere il costo dello sbiancamento dentale è la domanda più frequente che mi viene posta dalla maggior parte delle persone che sono interessate a migliorare l'estetica del proprio sorriso.

Il costo dello sbiancamento dei denti varia da un minimo di 50,00€ a un massimo di 600,00 €/ 1.000,00 €.

Tale differenza di prezzo è stabilita in base a due caratteristiche principali:

    • tipologia di prodotto e metodo utilizzato
    • concentrazione del sistema sbiancante

In base ai suddetti requisiti il costo aumenta sensibilmente all'aumentare dei tempi di lavoro del clinico orale, che dovrà sostenere maggiori costi di gestione del trattamento professionale.

Tipologia di prodotto e metodo utilizzato 

I sistemi sbiancanti non sono tutti uguali, variano in base al principio sbiancante e alla concentrazione di prodotto che contengono. I principali agenti sbiancanti sono due: perossido di idrogeno e perossido di carbamide. Sebbene entrambi i composti hanno come finalità lo sbiancamento dei denti è fondamentale distinguere le due sostanze perché vengono utilizzate in casi specifici per avere sempre il massimo risultato in termini di estetica dentale. Il tal caso esistono specifici protocolli da applicare in base al risultato che si desidera ottenere.

Concentrazione del sistema sbiancante.

Per ogni sostanza utilizzata esistono più formulazioni a diverse concentrazioni di gel sbiancante. Questa varietà di agenti, formulati in più concentrazioni, è necessaria per avere un risultato ottimale in base alle varie tipologie di smalto che quotidianamente bisogna trattare. Il trattamento sbiancante non può essere uguale per tutti, ma differenziato e personalizzato in base alle specifiche esigenze di ognuno. Generalmente al crescere della percentuale di prodotto, varierà il protocollo e crescerà anche il costo del trattamento.

Sbiancamento professionale alla poltrona.

È una tipologia di sbiancamento che si può eseguire soltanto in studio, perché necessita di un attivatore a fonte luminosa (lampada a led) oppure deve essere gestito da un esperto per le alte concentrazioni di prodotto che a contatto con le mucose diventerebbe caustico. In questo caso il professionista ha il compito di proteggere tutte le strutture presenti intorno al dente, divaricando le guance mediante un apribocca e isolando le gengive attraverso l'applicazione di una diga protettiva. Il gel sbiancante viene successivamente applicato sulla superficie dei denti da sbiancare e si lascia agire per il tempo necessario.

In genere questo è il trattamento più costoso perché necessita di tempi lunghi e prodotti dai costi elevati.

Sbiancamento professionale domiciliare mendiante l'utilizzo di mascherine trasparenti.

Questo trattamento sbiancante può essere eseguito a casa dal paziente mediante l'utilizzo di mascherine trasparenti. Il gel sbiancante, fornito solo ed esclusivamente dallo studio, viene applicato all'interno di tali mascherine, realizzate sulle impronte delle arcate dentarie del paziente.

I costi del trattamento domiciliare variano di poco rispetto al trattamento alla poltrona perché necessitano sempre di una stretta sorveglianza da parte del clinico orale e l'acquisto di materiali di consumo professionali (gel sbiancante) e mascherine termostampate.

sbiancameto mascherine stefania barbieri

Lo sbiancamento può rovinare lo smalto?

No. I moderni sistemi presenti sul mercato non alternano la struttura del dente, anzi in alcuni casi la proteggono e la rinforzano, quindi sono assolutamente sicuri per i tessuti dei del dente. È possibile che si presenti una temporanea sensibilità ai denti, che passa nel giro di poco tempo.

Quanto dura lo sbiancamento professionale?

La durata del trattamento è assolutamente soggettiva, così come il risultato raggiunto. Il mantenimento del risultato dipende da molteplici fattori, dalle abitudini del paziente e dalla qualità della sua igiene orale domiciliare quotidiana.

Chi può eseguire lo sbiancamento professionale?

Tutti possono eseguirlo (minorenni esclusi) purché abbiano una condizione di salute orale ottimale. I tessuti gengivali devono essere privi di infiammazione e i denti assolutamente sani. In ogni caso, prima di procedere a un trattamento di sbiancamento dei denti, bisogna sottoporsi a un'attenta visita odontoiatrica.

Stefania Barbieri 

http://www.stefaniabarbieri.com/chi-sono/

Dr.ssa Stefania Barbieri - Igienista dentale terrona-  “Faccio splendere il sole in tutti i sorrisi”

Commenti