Microbioma e microbiota del cavo orale: definizione e funzione.

Microbioma e microbiota del cavo orale: definizione e funzione.

Il cavo orale è un ambiente particolarmente ricco di molteplici microrganismi; prima di entrare nel vivo dell'argomento è importante precisare il significato, dando una corretta definizione della terminologia inerente l'argomento.

Differenza tra il microbioma e il microbiota?

Microbiota è l'insieme dei microrganismi che colonizza un determinato ambiente; il Microbioma possiamo definirlo come il patrimonio genetico espresso dal microbiota, ovvero le interazioni che intercorrono tra la popolazione microbica e l'ambiente.

Il microbiota è composto di batteri, funghi, protozoi e virus, che in maniera fisiologia, e talvolta patologica, vivono in simbiosi con il corpo umano. In totale si contano circa 38.000 miliardi di microrganismi presenti in tutto l'organismo.

Si parla di eubiosi quando il micorbiota è in perfetto equilibrio microbico, ovvero quando i batteri buoni sono numericamente maggiori rispetto a quelli cattivi; si parla di disbiosi quando i batteri patogeni (cattivi) prendono il sopravvento e diventano numericamente maggiori rispetto ai saprofiti (buoni), che in tal modo non riescono a contrastare gli effetti dei patogeni. Per fare un esempio pratico la parodontote (più conosciuta come piorrea) è una forma di disbiosi del cavo orale.

Per comprendere come il microbiota interagisce con il proprio ambiente è necessario conoscere il microbioma, ovvero l'insieme delle reazioni che vengono codificate dai geni del microbiota. Il microbioma, ovvero i geni del microbiota, supportano molte funzioni fondamentali del nostro organismo come ad esempio la digestione.

Cos'è il microbiota orale?

Il microbiota del cavo orale è l'insieme dei microrganismi simbiotici e patogeni che convivono nell'ambiente orale. Esso può essere influenzato da diversi fattori esogeni ed endogeni (dieta, fumo, ambientazione, stato socio- economico, antibiotici e gravidanza) che possono modificarne la sua funzionalità.

Il microbiota orale è presente sotto forma di biofilm e svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento dell'equilibrio orale e della prevenzione delle patologie della bocca. Comprende più di 600 specie microbiche diverse.

Le conseguenze patologiche di un cavo orale trascurato?

La disbiosi orale porta a parodontite, carie dentale e potenzialmente anche al cancro alla testa e al collo (Wade, 2013; He et al., 2015).

Evidenze scientifiche riportano la correlazione tra disbiosi orale e malattie sistemiche del polmone (Beck et al., 2012), del tratto digestivo (Ahn et al., 2012) e del sistema cardiovascolare (Koren et al., 2011).

Sebbene diversi studi hanno dimostrato tale correlazione, in molti casi rimane ancora da chiarire le specifiche dinamiche che scatenano l'evento patologico. Certamente ad oggi non è possibile dimostrare con assoluta certezza tale correlazione, ma certamente è presumibile affermare che un cavo orale sano può soltanto apportare un vantaggio competitivo all'impedimento dello sviluppo della patologia.

Se vuoi sapere come prenderti cura della salute orale, clicca qui. Per la cura della salute orale durante la gravidanza clicca qui.

Stefania Barbieri

 

Commenti