Carie da biberon: cos’è e come evitarla?

Carie da biberon: cos'è e come evitarla?

A causa della stanchezza molti genitori, o baby sitter, cedono alla tentazione di far addormentare i bambini attaccati ai biberon pieni di liquidi ultradolci, oppure addizionando sostanza zuccherine (zucchero o miele) al ciuccio.

Questa condizione, a lungo termine, provoca la formazione di carie sui denti da latte appena erotti.

Cos'è la carie da biberon?

La carie da biberon, nota anche come Baby Bottle Tooth Decay (BBTD), e più conosciuta come "sindrome da biberon", è una condizione patologica, causata dalla cattiva abitudine di lasciare a contatto con i denti sostanze zuccherine.

Lasciare liquidi dolci in bocca per stimolare il pisolino pomeridiano o durante la notte è estremamente dannoso perché diminuendo il flusso salivare, si abbassa notevolmente il processo di autodetersione. Questa condizione consente agli zuccheri di stare a contatto con lo smalto dei denti, che in tal modo si cariano.

Quali abitudini mettono a rischio i denti del bimbo?

A rischio sono tutti i bambini di età compresa tra i 2 e i 4 anni, o comunque tutti i bimbi ai quali si lascia la libertà di potersi addormentare con il biberon contenente liquidi dolci, o ciucciotti immersi in sostanze come lo zucchero, il miele, la cioccolata o sciroppi.

Quali sono le conseguenze della carie da biberon?

La temibile conseguenza della sindrome da biberon è la presenza di carie multiple sui denti da latte appena erotti, con il rischio di gravi infezioni e perdita prematura degli stessi.

Sebbene i denti da latte siano elementi dentari "temporanei", la loro salute è fondamentale per garantire al bambino corrette dinamiche, che riguardano la crescita ossea, la fonazione, la deglutizione, la respirazione e l'eruzione dei denti permanenti.

Cosa posso fare per evitare la carie da biberon?

Per prevenire questa temibile sindrome è  necessario adottare poche e semplici regole, che se mantenute riescono a prevenire il principale fattore di rischio per la carie dei denti da latte.

  1. pulire il cavo orale del bambino, anche se non vi è la presenza di elementi dentari, dopo ogni poppata;
  2. non appena erompono i primi dentini procedere alla loro detersione con una garza o uno spazzolino morbido;
  3. evitare di far addormentare il bambino con il biberon pieno di latte, o sostanze dolci;
  4. non addizione al ciuccio sostanze dolci come zucchero, miele, sciroppo, cioccolata, etc.
  5. lascia che tuo figlio dorma senza ciuccio, o comunque toglilo non appena si è addormentato;
  6. cerca di detergere i denti prima che si addormenti;
  7. programma visite periodiche dall'odontoiatra pediatrico per valutare lo stato di salute della bocca del bambino (consiglio di cominciare la prima visita dopo il primo anno di età)
  8. prima di imporre a tuo figlio la detersione dei denti, ricorda di essere di buon esempio spazzolando i denti, possibilmente mentre tuo figlio ti guarda: "il buon esempio è il miglior insegnante".

Stefania Barbieri

 

Commenti