Bicarbonato e limone per rendere i denti forti e bianchi.

Bicarbonato e limone per rendere i denti forti e bianchi.

Sembra una ricetta magica capace di eliminare qualunque imperfezione dai denti, rendendoli splendenti e molto bianchi.

In realtà, chiunque utilizzi questi rimedi è destinato ad ottenere l'effetto opposto a quello desiderato: denti sensibili con imperfezioni e macchie di colore giallo- marrone!

Bicarbonato e limone sono due sostanze, che prese singolarmente, possiedono moltissimi benefici relativamente al loro utilizzo.

La pratica comune di unire bicarbonato e limone deriva dall'errata convinzione che tale miscuglio sia in grado di determinare lo sbiancamento dei denti. In realtà unendo le due sostanze, si ottiene una sorta di miscela altamente abrasiva, che applicata sulla superficie dentale, determina la rimozione della placca batterica e delle macchie superficiali.

Quindi è probabile, che inizialmente sia possibile notare la superficie dei denti più liscia e luminosa.

Purtroppo, questa iniziale condizione di apparente miglioramento, a lungo termine, determina la rimozione irreversibile di sottili strati di smalto, che determineranno l'inarrestabile ingiallimento dei denti.

Inoltre la miscela di bicarbonato e limone, dotata di R.D.A. elevatissimo, lascerà le superfici dentali altamente porose, esponendole maggiormente all'assorbimento delle particelle pigmentate provenienti da cibi, bevande o sostanze assunte.

Questo determina la facile formazione di macchie persistenti di colorazione variabile dal giallo al marrone scuro lungo tutta la superficie dentale.

L'aspetto estetico non è l'unica disastrosa conseguenza di questa pratica impropria; esistono danni indiretti a carico non solo dei denti, ma anche dei tessuti circostanti, che elencherò di seguito.

  • Escoriazioni della mucosa: l'alta abrasività della miscela unita alla forza dello spazzolmaneto può provocare ferite superficiali della gengiva.
  • Alterazione della flora batterica: mescolando le due sostanze si ottiene una sostanza capace di alterare il pH del cavo orale e quindi anche la sopravvivenza della flora batterica "buona", che non potrà contrastare l'effetto patogeno degli altri microrganismi.
  • Traumi gengivali: a causa dell'elevato R.D.A. della miscela e di un inadeguato spazzolamento è possibile che si determini una o più recessioni gengivali.
  • Sensibilità dentinale: è la diretta conseguenza della recessione gengivale, che esponendo la radice del dente, provoca la fastidiosa sensazione al caldo e al freddo.
  • Elevato rischio di carie: provocato dall'eccessiva abrasività della sostanza che  causa erosione dello smalto.
  • Aumento della pressione arteriosa: nei soggetti particolarmente predisposti, la pratica dell'utilizzo del bicarbonato, potrebbe far innalzare ulteriormente i livelli di pressione arteriosa.

Concludendo, vorrei dare un importante consiglio: se davvero volete avere i denti più bianchi, chiedete al vostro odontoiatra o al vostro igienista dentale di fiducia, che certamente sapranno consigliare il miglior sistema più adatto alle vostre esigenze.

Stefania Barbieri

GUARDA IL VIDEO 

 

 

CONDIVIDI ORA!

Commenti