10 passaggi per tenere pulito lo spazzolino da denti

Come tenere pulito il tuo spazzolino da denti?

In questo breve articolo cercherò di spiegarti come fare per evitare che il tuo spazzolino possa diventare un "ricettacolo" di batteri.

Come tutti sappiamo gli spazzolini da denti sono dotati delle setole posizionate sulla testina, che sia manuale o elettrico, tutti i presidi che si utilizzano per detergere il cavo orale sono sempre esposti a rischio "contaminazione batterica". Ecco perché in questo articolo ti elencherò le cose da fare per abbassare quanto più possibile la carica batterica dei presidi per l'igiene orale.

  1. Riporre lo spazzolino da denti sempre in posizione VERTICALE: la forza di gravità tenderà a far scendere verso il basso tutte le gocce d'acqua intrappolate nella testina.
  2. Mantieni a DISTANZA gli spazzolini: se riponi più spazzolini nello stesso contenitore fai attenzione che le testine non si tocchino tra loro, diversamente c'è il rischio di trasferire batteri da uno spazzolino all'altro.
  3. Dopo aver utilizzato lo spazzolino SCIACQUALO accuratamente sotto acqua calda per far sciogliere i depositi di dentifricio e subito dopo procedi ad un secondo risciacquo sotto acqua molto fredda, questo serve per eliminare tutti i residui di cibo, placca e dentifricio presenti tra le setole.
  4. ASCIUGA bene lo spazzolino dopo averlo utilizzato, puoi scuoterlo su un panno pulito, oppure agitarlo vigorosamente per eliminare l'acqua rimasta intrappolata sulla testina.
  5. Tieni sempre SCOPERTA la testina dello spazzolino, coprirla con l'apposito cappuccio, quando le setole sono ancora umide significa creare l'ambiente ideale per la proliferazione batterica, che viene agevolata in ambiente umido. Per cui se vuoi proprio coprire la testina dello spazzolino fallo SOLO DOPO che si sia asciugato.
  6. COPRIRE la testina dello spazzolino solo se devi trasportarlo facendo attenzione ad asciugarlo bene prima di riporlo sotto l'apposita protezione.
  7. TENERE lontano lo spazzolino dal Water e per precauzione abbassare sempre il copriwater; non esistono evidenze scientifiche che ne dimostrino la correlazione di contaminazione crociata, ma è pur sempre una manovra di prevenzione (non si sa mai).
  8. CAMBIARE lo spazzolino periodicamente: ogni 2/3 mesi per il manuale, ogni mese per la testina dello spazzolino elettrico.
  9. RAGGI UV: esistono sul mercato delle apposite cassettine che procedono alla disinfezione dello spazzolino grazie ai Raggi UV (luce blu) nel giro di pochi minuti (in genere 5/ 10 minuti). Naturalmente lo spazzolino va sempre pulito e asciugato prima di procedere alla disinfezione.
  10. UTILIZZARE sempre spazzolini a setole SINTETICHE, appositamente studiate per asciugarsi nel giro di poco tempo e grazie alla loro consistenza sintetica, le setole, risultano con una superficie liscia e questa è una condizione sfavorevole per i batteri, perché ne ostacola l'adesione.

Stefania Barbieri

I commenti sono chiusi